Un viaggio nel cuore di Cuba
Un viaggio che 'ruba' il cuore
CUBA
Gran Tour
10 giorni
dal 18/02/2022 al 27/02/2022
€ 1780,00
TRANSFER per apt VE da UD/PN, Portogruaro, San Donà, VOLO AIR EUROPA da VENEZIA

HAVANA, VALLE DE VINALES, Pinar del Rio, Camaguey, Sancti Spiritu, Santa Clara, Cienfuegos e Trinidad. Una giornata al mare a CAYO JUTIAS

 

Un itinerario completo che percorre tutta l’Isola da ovest ad est, visitando i luoghi più famosi ma anche quelli meno conosciuti ed altamente spettacolari, fermandosi nelle città e nei villaggi dove si potrà vivere l’atmosfera della “vera” Cuba. Il viaggio inizia dalla  capitale L’Avana, con il centro coloniale più bello di tutte le Americhe e prosegue verso le splendide cittadine di Cienfuegos, Trinidad, Camagüey, dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO per la loro bellezza. Un viaggio che ‘ruba’ il cuore, nella vera essenza e dentro l’anima dell’Isla Grande: sole, tanta musica, incontri e sorrisi, calore e sensazioni forti.

 

VEN 18feb2022 – volo Venezia/AVANA (di seguito, Habana)

Convocazione dei partecipanti presso aeroporto di Venezia (ad orari che saranno successivamente riconfermati). Formalità d’imbarco e partenza con volo di linea (1 scalo) alla volta di Cuba, con arrivo in tarda serata. Trasferimento in città, sistemazione negli alloggi riservati e pernottamento.

 

SAB 19feb2022 – HABANA

Prima colazione. Giornata dedicata alla visita dell’Havana, la magnetica e più popolosa città dei Caraibi, la più antica del Nuevo Mundo con tre quartieri a formare il centro città. Habana Vieja (patrimonio dell’Umanità), splendido nucleo in stile coloniale, con stradine di pietra e legno, verande di ferro battuto, giardini nascosti, patios con contrasti di luce. Passeggiata da plaza de la Catedral, passando per plaza de Armas, Plaza Vieja, passando per la Bodeguita del medio, locale storicamente frequentato da Ernest Hemingway, il palacio de los Marquéses de Aguas Claras, del X VIII secolo, il palacio de los Capitanes Generales. Il Vedado è oggi il centro della città: è il quartiere degli uffici, dei negozi, dei ristoranti e dei caffè alla moda, dei locali notturni e dei grandi alberghi. A Centro Avana il Paseo del Prado (viale centrale della città), il Capitolio Nacional, il teatro dell’Opera, l’Hotel Nacional, l’edificio Bacardi, e procedendo verso La Habana Vieja, il Museo de la Revolucion, all’interno dell’ex Palazzo Presidenziale. Fuori dal Museo visibile il Granma, la barca con cui Fidel e Che Guevara sbar carono a Cuba nel 56, e il carro armato su cui Fidel partecipò alla battaglia della Baia dei Porci. Il Malecón è il viale che corre lungo tutta la costa nord de L’Avana: cpossiamo dare appuntamento in un ristorante tipico dell’Havana Vieja (Avana vecchia). Dopocena libero e rientro agli alloggi riservati.

 

DOM 20feb2022 – Una giornata intera all’ HABANA VIEJA

Prima colazione. Una giornata all’Havana Vieja tra i vicoli così intensi di vita, di incontri, saluti, musica e buoni piccoli musei in splendidi edifici coloniali, come il r innovato Museo dell’Automobile, il Museo del Governatore in Placa de Armas, sede i tutti i governatori spagnoli fino a metà ‘800 e poi la Cattedrale dell’Havana, conside rato il più bel barocco dei Caraibi, e le strade pedonali su cui si affacciano edifici da pochissimo ristrutturati  in occasione del 5° Centenario della nascita della città (1519-2019) come calle Obispo, calle Mercader, Oficios, Obrapia, la chiesa e piazza di San Francesco, gli hotels coloniali oggi residenze di lusso in Avana Vecchia, il Parque Central con il Gran Teatro dell’Habana, la Floridita, altro storico ristorante di pesce e cocktail, nel novero dei luoghi leggendari della città, oppure all’iconica Bodeguita del Medio, un  posto ‘inventato’ da Hemingway, il luogo dove il mondo che ha visitato Cuba si è fermato.. e poi un buon moijto, un po’ di relax in Praca Vieja, qua e là tanta buona musica. Non si può lasciare l’Habana senza essersi concessi un full day nel suo quartiere simbolo. Ci organizziamo assieme per una cena in compagnia. Quindi il rientro nei luoghi di sistemazione. 

 

LUN 21feb2022 Centro di CUBA, le città simbolo de la ISLA GRANDE: CIENFUEGOS e SANTA CLARA. Trinidad

Dopo la prima colazione lasciamo l’Havana ed iniziamo il nostro tour nell’Isla Grande: andiamo in direzione est fino a raggiungere Cienfuegos, Patrimonio dell’Umanità, incantevole e pittoresca città situata sul litorale della omonima baia, conosciuta come Perla del Sur, fondata nel 1819 da immigranti francesi provenienti da Bordeaux e dalla Louisiana, il luogo caraibico con il più alto numero di edifici neoclassici: colori pastello delle facciate, una rosa, l’altra celeste, poi una gialla, e ancora una verde, lillà, rosse, poi lunghi portici per proteggersi dal sole, sotto ai quali la gente si rilassa sulle sedie a dondolo, gli ambulanti vendono la loro merce e i bambini giocano instancabili. La piazza José Martì è un gioiello circondato da edifici ben conservati, tra cui un bellissimo teatro. Lasciamo Cienfuegos per Santa Clara, la città per antonomasia legata alla Cuba della Rivoluzione e a Ernesto Che Guevara. Teatro dell’ultima battaglia della cosiddetta Rivoluzione Cubana, Santa Clara ha visto fronteggiarsi i militari del dittatore Fulgencio Batista e la terza colonna di ribelli, comandata dal “Che”. Entriamo al monumentale mausoleo nonchè museo dedicato alla vita di Guevara: all’interno la tomba, assieme a quelle di altri compagni. Una sosta a la Toma del Tren Blindado, dove si trova il treno blindato fatto deragliare il 29 dicembre del 1958 dal Che e dal suo gruppo di barbudos, episodio che ha dato il via alla rivoluzione cubana. Quindi il proseguimento alla volta di Trinidad: ci sistemiamo nelle case prenotate e ci ritroviamo per cena (libera) e per trascorrere insieme la serata.

 

MAR 22feb2022 Centro di Cuba: CAMAGUEY e SANCTI SPIRITU

Prima colazione.. Da Trinidad partenza alal volta di Camaguey, patrimonio dell’Umanità, il centro storico più esteso nonché il meglio preservato dell’isola, un contorto labirinto di strade concepito per disorientare i pirati predatori, chiese sontuose, città natale del Poeta Nazionale di Cuba Nicolás Guillén e sede del Balletto de Camagüey, rinomato in tutto il mondo. È ricca di affascinanti piazze lastricate di ciottoli, st atue storiche e musei intriganti. Un a miriade di tinajones [vasi di terracotta] ornano le strade, realizzati per raccogliere l’acqua piovana necessaria per affrontare i periodi di siccità, oggi uno degli elementi caratteristici della città. È la città delle piazze e delle chiese barocche: ne conta oltre venti. Passeggiata nel centro storico e visita alla Chiesa della Merced. Da Camaguey a Sancti Spiritu, affascinante città di circa 100.000 abitanti attraversata dalla Carretera Central, una delle sette villas originali di Cuba, essendo stata fondata da Diego Velàzquez all’inizio del Cinquecento, la quarta più antica di Cuba. Il cuore del centro storico è il Parque Serafin Sanchez, la piazza centrale circondata da numerosi palazzi neoclassici; qui si concentra il massimo dell’attività e della vita della città, con l’hotel Plaza, qualche negozio, bar e ristoranti che danno il benvenuto ai visitatori. La gialla Iglesia Parroquial Mayor del Espiritu Santo fu realizzata in legno nel 1522, più volte distrutta, e quasi totalmente ricostruita in pietra nel 1680 in stile barocco e a una sola navata. Rientro a Trinidad: Cena libera (condivisa) e pernottamento.

 

MER 23feb2022 Centro di Cuba: TRINIDAD

Prima colazione… Finalmente a Trinidad, essenza di Cuba, luogo autentico, città museo di Cuba e di tutti I Caraibi, Patrimonio dell’Umanità, un vero incanto di palazzi coloniali e piazze irregolari, i resti di antichi zuccherifici e le capanne degli schiavi. In Plaza Mayor la maggior parte dei suoi splendidi edifici, palazzi signorili, case popolari, piazze e chiese nel loro stato originale che conservano intatto lo splendore dell’antica città fondata nel 1514: questa piazza è il luogo dove si scopre il tipico ambiente di Trinidad, quello che di frequente si nota nelle cartoline postali e nei libri su Cuba, con la torre della chiesa di San Francisco de Asis che si vede da ogni luogo e le montagne verdi della Sierra dell’Escambray sullo sfon do. Le strade selciate, le balaustre di legno alle grandi finestre, le case g randi, gli abbaini, i lunghi balconi, le carrozze a cavalli e la stessa gente affabile nel tratto e semp lice nelle espressioni sono le caratteristiche più tipiche di quest’antica città cubana, da dove iniziò la conquista del Messico nel 1518, guidata da Hernim Cortés. Si visiterà la chiesa Mayor de la Santisima Trinidad, con il suo lussuoso altare ornato di pietre reziose e immagini risalenti al XVII° secolo e il Palazzo del Conte Brunet, attuale Museo Romantico, in Piazza Mayor, dove si possono apprezzare arredamenti dell’epoca coloniale. E poi la gente, I mercatini di antiquariato, tanta musica e d’intorno un ambiente bucolico, montagne e foreste. Un aperitivo in una terrazza panoramica prima di organizzarci per la cena.. con musica, naturalmente. Poi c’è la Casa della Musica dove le note dei Caraibi si ascoltano tutte le sere fino a tardi: anche la Casa de la Trova è una vera e propria istituzione qui a Trinidad come in tutte le città cubane: punti di ritrovo accompagnati da ballo e musica.. Cena libera (condivisa) e pernottamento.

 

GIO 24feb2022 – Ovest di Cuba: PINAR DEL RIO e VINALES

Prima colazione e pranzo libero. Lasciamo Trinidad per ritornare in direzione Havana, oltrepassarla e quindi direzione ovest verso la provincia di Pinar del Rio, uno dei territori più protetti di tutta Cuba ed anche una delle aree più selvagge e suggestiva di tutta l’isola, abbracciata a nord e ad ovest dal Golfo del Messico, a sud dal Mar dei Caraibi e ad est dalla provincia di L’Avana. E’ la terra del tabacco e dei sigari cubani, i migliori al mondo (si producono qui).  A Pinar del Rio si concentrano splendidamente alcuni dei paesaggi e delle visioni più affascinante dell’Isola di Cuba. La città (145.000 abitanti), fondata nel 1669, prende il nome dalle circostanti foreste di pini (Pinar) e dal rio Guamà che l’attraversa. Nel centro storico, strade porticate, palazzi settecenteschi e di stile eclettico: interessanti siti come il Museo del Tabacco, La Casa de la Trova, dove sono ospitati numerosi cantautori popolari, il Museo dello Sport, dedicato ai grandi successi sportivi cubani. Lasciamo Pinar del Rio per raggiungere la la Valle de Vinales (Patrimonio dell’Umanità), una depressione carsica su di una superficie di 132 chilometri quadrati situata nella Sierra de los Organos, vicino alla città di Viñales. La Valle rappresenta l’ambiente agreste più tipico dell’intera isola: splendidi panorami sulle coltivazioni di tabacco (le migliori al mondo!), quà e là delle fincas (aziende famigliari), guairos (contadini) a cavallo che fumano un puro (sigaro), anche quando tengono il giogo dei buoi mentre arano il piccolo campo assegnato. E’ un insieme bucolico, che trasmette una grande serenità: Vinales e i villaggi intorno sono ambienti di bellezza e pace dove il tempo appare sospeso e la natura è più prorompente e meravigliosa che mai. Ci sistemiamo negli alloggi assegnati e ci organizziamo per cenare in un ristorante tipico lungo la strada centarle di Vinales.

 

VEN 25feb2022 – Una giornata al mare: CAYO JUTIAS

Prima colazione .. e tutti al mare, a nord, oceano Atlantico, una giornata di relax a Cayo Jutias, cayo ancora abbastanza selvaggio e non troppo frequentato, splendida spiaggia ed un mare caraibico, una vera perla incontaminata dove trovare una spiaggia di sabbia bianca finissima lunga 3km, alberi di mongrovie e palme che si gettano in acque turchine brillanti. Ci sono lettini e ombrelloni di paglia, bar sulla spiaggia, servizi di toilette e doccia, un ristorante che serve sopratutto piatti a base di pesce, due bar che servono dei classici panini “jamon y queso” (prosciutto e formaggio), frullati di frutta fresca, bibite, birre e dei cocktails squisiti.. Nel pomeriggio il rientro a Vinales e ai luoghi di soggiorno nel villaggio. Ci organizziamo per una cena, tutti insieme in un ristorante con vista panoramica sulle piantagioni di tabacco. Rientro a Vinales: cena libera (condivisa) e pernottamento.

 

SAB 26feb2020 – Ovest di Cuba: VALLE DI VINALES, il paradiso naturale di Cuba. Volo Havana/Venezia

Prima colazione e pranzo libero.. Ancora una – quasi – intera giornata a Vinales, perchè ne vale la pena… Possiamo organizzareci per un’escursione a cavallo attraverso le piantagioni di tabacco (splendido!, magari di prima mattina.. ) con una sosta in una fattoria di produzione di sigari, dove i guajiros (contadini) ci spiegheranno tutto il procedimento, dalla raccolta delle foglie alla loro essiccazione nelle casas de tabaco, le capanne in legno con il tetto che tocca quasi il suolo che vedrete sparse nei campi, fino a come si assemblano e si lavorano i sigari cubani. Oppure possiamo prendere una bicicletta e raggiungere il tesoro del parco, la grandiosa pittura rupestre moderna denominata il Mural de la Prehistoria, che si staglia sul fianco del Mogote Dos Hermanas, proprio ai piedi della Sierra de Viñales (617 m). Opera di Leovigildo González Morillo datata 1961, l’enorme murales lungo ben 120 metri richiese la collaborazione di ben 18 persone (e 5 anni di lavori) e rappresenta, in maniera originale (con mostri marini, dinosauri e serpenti enormi) la teoria dell’evoluzione. Anche a Vinales la buona musica cubana e il buon cibo (il cerdo alla brace è il migliore di tutta Cuba!). Molte delle colline che si aprono all’orizzonte (I mogotes) contengono cuevas (grotte) molto belle e suggestive: in alcune si può fare anche un piccola navigazione all’interno… Qui finisce il viaggio a Cuba. Non sarà facile riprendere la strada per l’aeroporto Jose Marti dell’Havana dove in serata prenderemo il volo per l’Italia…

 

DOM 27feb2020 – Rientro in ITALIA

 

 

 

 

Programma
Compila il modulo per ricevere il programma
Richiedi informazioni
Compila il modulo per ricevere tutte le informazioni di cui necessiti
    Smarca la voce qui sopra per essere iscritto/a alla newsletter e ricevere le nostre news.
Scarica allegati

Potrebbe interessarti

Dubai e Abu Dhabi
dove il futuro è improvvisamente realtà!

EXPO di Dubai

La prima Esposizione Universale in un Paese arabo

5 giorni
dal 05/02/2022 al 09/02/2022
€ 990,00
TRANSFER per apt VE da UD/PN, Portogruaro, San Donà, VOLO da VENEZIA, spostamenti in bus
HANAMI 2022, un rito collettivo,
la magia dei 'ciliegi in fiore'.
Il TOUR in

GIAPPONE

TOKYO, KYOTO, Nara e Fushimi Inari, Castello di Himeji, HIROSHIMA e l'isola di MIYAJIMA

10 giorni
dal 01/04/2022 al 10/04/2022
€ 2680,00
Transfer da UD/PN, Portogruaro, San Donà. VOLO da VENEZIA - ACCOMPAGNATORE Lira Viaggi
MAROCCO

Fascino senza tempo

Tutto il MAROCCO

Il Deserto, le fastose città imperiali, i borghi marinari

10 giorni
dal 20/05/2022 al 29/05/2022
€ 1450,00
Transfer da UD/PN, Portogruaro, San Donà. VOLO da VENEZIA
New York, Boston, Washington

USA Est

Boston, NEW YORK, Washington

7 giorni
dal 22/08/2022 al 28/08/2022
€ 1580,00
Transfer da UD/PN, Portogruaro, San Donà. VOLO da VENEZIA - ACCOMPAGNATORE Lira Viaggi
Alle origini della Storia, delle Civiltà delle Religioni

PETRA
Giordania Gran Tour

DESERO DI WADI RUM, MAR MORTO, Le città della Decapoli: JERASH, AJLUN e Tell-mar-Elias, AMMAN, UMM QUAIS, PELLA, MADABA, MONTE NEBO e Wadi Kharrar, il luogo del Battesimo di Gesù. La strada dei Re: MUKAVIR, AL-KERAK, DANA, BEHIDA

8 giorni
dal 08/10/2022 al 15/10/2022
€ 1580,00
Transfer da UD/PN, Portogruaro, San Donà. Volo a/r da VENEZIA per Amman
Inizia la chat
1
Bisogno di aiuto?
Ciao!
Posso esserti di aiuto?